Articoli in melamina

Consigli per l'uso di stoviglie in melamina

 
 
Per un corretto uso delle stoviglie vi preghiamo di tenere conto delle seguenti raccomandazioni:
•• Eseguire un lavaggio preliminare prima dell’uso.
•• Non usare le stoviglie in forni microonde o convenzionali.
•• Le stoviglie possono ricevere cibi ad alta temperatura e bevande alcoliche.
•• Le stoviglie sopportano tutti i tipi di lavaggio a macchina e a mano, con tutti i tipi di detersivo di uso corrente.
•• Non utilizzare spugne abrasive o pagliette per non usurare anticipatamente i prodotti.
•• Per le tazze, bicchieri o mug macchiati da residui di caffè, tè, bibite, vino o per piatti opachi o alonati: effettuare un ammollo prolungato in acqua calda con l’aggiunta di perborato di sodio (1 cucchiaio ogni 2,5 litri d’acqua), risciacquare in acqua tiepida.
 
CARATTERISTICHE PRODOTTO
•• La melamina è una resina amminica poli-condensata rinforzata al 30% con cellulosa che conferisce agli oggetti una consistenza e una resistenza meccanica tra le più elevate.
•• I prodotti in melamina sono robusti, leggeri e resistenti agli urti.
•• I fornitori di materie prime (resina e vetrificante) sono autorevoli produttori italiani e forniscono materiale di altissima qualità.
•• Si invita il consumatore a valutare la qualità del prodotto in melamina leggendo sul retro del piatto le informazioni su prodotto e produttore.
•• La consistenza e il peso specifico sono un altro importante elemento di valutazione.
 
SICUREZZA DEL PRODOTTO
•• Dal produttore sono eseguiti periodicamente dei test di laboratorio sui suoi prodotti (prove di migrazione) per verificare il rilascio di sostanze con i vari simulanti per l’idoneità al contatto ripetuto con tutti i tipi di alimento.
•• I risultati ottenuti confermano l’idoneità e l’affidabilità dei prodotti al contatto alimentare secondo le attuali normative comunitarie e italiane:
Regolamento 1935/2004/CE “MOCA”.
Regolamento 10/2011/UE e successivi aggiornamenti.
Regolamento 2023/2006/CE.
Decreto Ministeriale 21/03/1973 e successivi aggiornamenti e modifiche.
DPR 777 del 23 agosto 1982 e successivi aggiornamenti e modifiche.
 
NOTE SUL PRODOTTO
•• La melamina non contiene: bisfenolo A, bisfenolo F, bisfenolo S, ftalati, piombo, zinco,titanio.
•• Melamina colorata: evidenziamo che la pigmentazione avviene sulla materia prima, quindi il colore è uniforme su tutto il composto.
Sono state eseguite specifiche prove di laboratorio per escludere la migrazione di coloranti.